Mondo in cammino
COME FONDARE UN GRUPPO LOCALE

In conformità con l’art. 2 dello Statuto dell’Organizzazione di Volontariato per la Solidarietà “Mondo in cammino” è prevista l’istituzione di sedi secondarie in altre città.

La forma di rappresentanza ritenuta più idonea è quella dei “gruppi locali”.
I gruppi locali sono costituiti dai soci di uno stesso territorio, a livello di Comune, di Comuni limitrofi, di Provincia, per svolgere le attività formative e le attività di promozione associativa, per sostenere la partecipazione attiva alla vita della Associazione e per progettare ed attuare le iniziative sociali sul territorio, nel quadro della programmazione e delle finalità di “Mondo in cammino”.

La nascita di un Gruppo locale può avvenire per iniziativa di un singolo socio, di una persona che intende associarsi. Il Consiglio Direttivo di “Mondo in cammino” può individuare, in realtà territoriali dove ancora non esistano dei gruppi organizzati, singoli soci (Portavoce) che svolgano, su delega diretta del Presidente di “Mondo in cammino”, la funzione di contatti locali dell’Associazione. I Portavoce rappresentano l’Associazione su base territoriale, sono incaricati di costruire il gruppo territoriale nella loro zona e possono essere invitati alle riunioni del Consiglio Direttivo. La costituzione di un Gruppo locale viene formalizzata a partire dalla presenza di 10 membri in stato di regolare affiliazione, cioè di riconoscimento come soci con relativo versamento della quota associativa (in casi particolari, in accordo con Mondo In Cammino, può essere autorizzato un numero inferiore di soci).

Secondo la legge, la costituzione di un’associazione non riconosciuta, e quindi di un gruppo, non è condizionata da alcuna formalità.
Pertanto per costituire un gruppo non sarebbe necessario né un atto pubblico, né un atto scritto. Nonostante ciò “Mondo in cammino” dà l’indicazione di redigere l’atto e di registrarlo presso l’Ufficio Atti Privati dell’Ufficio Unico delle Entrate, ex Ufficio del Registro.
La registrazione e il deposito permette la cosiddetta “certezza” dell’atto nei confronti sia dei fondatori che dei terzi ed è condizione per accedere alle esenzioni fiscali previste dal DL 460/97.

L’atto costitutivo ha validità anche di Regolamento per i Gruppi locali e va redatto sulla base del fac simile riportato in fondo pagina e deve contenere obbligatoriamente la denominazione del gruppo, l’indicazione della sede sociale, lo scopo e l’oggetto sociale, la mancanza di fine di lucro, la data della riunione costitutiva, l’elenco delle persone riunite per la fondazione ed il primo direttivo eletto.
Nell’atto deve essere esplicitamente indicata l’adesione a “Mondo in cammino”, ai suoi principi e programmi e ne va adottato lo Statuto.
Lo statuto è l’atto fondamentale di un’associazione, che per accordo tra gli associati ne regola la vita e il funzionamento. Per la legge è un patto associativo di natura contrattuale, cioè un vero e proprio contratto con il quale i soci liberamente e volontariamente si danno le regole che consentono di realizzare i fini concordati.

 

Atto costitutivo

Statuto